Perché Krishna raccomanda di non mangiare aglio o cipolla e come rinunciare al caffè?

Risposte

09/20/2021
Neil Acencio

Probabilmente Krishna consiglia di non mangiare aglio e cipolle perché ti rende stupido. E puoi rinunciare al caffè, rinunciando al caffè. Di seguito sono riportati alcuni incentivi a rinunciare al caffè, alla cipolla e all'aglio.

Secondo la storia qui sotto (la fonte scritturale non è nota) la cipolla e l'aglio provenivano dal cadavere di una mucca assassinata e quindi sono considerati come mangiare carne. Rompono il principio non vegetariano dal punto di vista sastrico.

I vegetariani rigorosi non mangiano cipolla né aglio. Poiché la carne è tamasica, anche le cipolle e l'aglio sono alimenti tamasici e rajasici. Possono avere un valore medicinale come talvolta anche il vino è usato nelle medicine. Quindi sono tabù per i seguaci della cultura vedica.

"Una volta, in Satya Yuga i rishi eseguivano sacrifici gomedha e asvamedha per il benessere dell'intero universo. Una mucca o un cavallo venivano tagliati a pezzi e posti nel fuoco. Successivamente i risis pronunciavano mantra e lo stesso animale veniva vivo in un bel corpo giovane.

Una volta il rishi che stava per compiere un sacrificio gomedha, sua moglie era incinta. Aveva un fortissimo desiderio di mangiare e aveva sentito dire che se durante la gravidanza si ha voglia di mangiare e non lo si esaudisce, il bambino che nascerà avrà sempre la saliva che esce dalla bocca. Molto strano, desiderava fortemente mangiare carne, così decise di tenere un pezzo di carne del corpo della mucca che le veniva offerto in sacrificio.

Lo nascose e stava preparando un piano per mangiarlo molto presto. A quel tempo il rishi stava terminando il sacrificio e pronunciò tutti i mantra affinché la nuova giovane vacca prendesse vita. Tuttavia, quando ha visto la nuova mucca, ha notato che mancava una piccola parte dal suo lato sinistro. Entrò in meditazione e si rese conto che sua moglie aveva portato via un pezzo di carne durante il sacrificio. Ora anche sua moglie ha capito cosa è successo e ha gettato velocemente la carne lontano.

A causa dell'effetto dei mantra pronunciati dai rishi ora c'era vita in questo pezzo di carne. Poi il sangue di questa carne è diventato lenticchie rosse, le ossa sono diventate aglio e la carne è diventata cipolle. Quindi questi cibi non vengono mai assunti da nessun vaisnava perché non è vegetariano. Inoltre è nella modalità dell'ignoranza. "

"Non è vegetariano mangiare cipolle e aglio. Hanno scoperto 21 diversi tipi (?) Di veleno lento in entrambi. Quindi non sono così innocenti".

(Fonte sconosciuta)

Caffeina - Il drenante energetico

Ti piace un espresso occasionale con le mentine dopocena? O dai un contributo più regolare ai 2.5 miliardi di tazze di caffè bevute ogni giorno? Ti dà energia, ti attira fuori dal letto e ti aiuta ad affrontare la giornata. Il profumo e il sapore ricchi sono accoglienti e familiari. Allora cosa c'è di sbagliato nella tua abitudine al caffè?

Che ne dici di bassa energia, stress extra, esaurimento dei minerali, ghiandole surrenali esaurite, indigestione, ansia e sbalzi d'umore. Se suona come te, potrebbe essere il momento di ripensare alla tua abitudine e scoprire che la caffeina, la stessa sostanza che credevi ti stesse facendo andare avanti, sta effettivamente prosciugando la tua energia! Il caffè nero ha un conteggio calorico zero, quindi non può fornire energia, anche se potresti pensare di sentirti pieno di energia.

La caffeina è nota come psicostimolante perché agisce direttamente sul cervello. Migliora il tempo di reazione e la concentrazione, dando una sensazione di vigilanza e maggiore energia. Lo fa bloccando l'azione dell'adenosina, un'altra sostanza chimica psicoattiva. È una sostanza chimica che si trova in tutto il corpo ed è un importante regolatore del metabolismo energetico.

L'adenosina è anche coinvolta nella trasmissione di impulsi elettrici lungo i nervi. Detto questo, si potrebbe pensare che l'adenosina sia un vero e proprio filo vivo e una sostanza energizzante; ma non è. Se inietti l'adenosina può farti sentire abbastanza letargico e assonnato. Questo perché l'adenosina può rallentare il rilascio di neurotrasmettitori, sostanze chimiche che trasportano messaggi da una cellula nervosa all'altra.

Per fare ciò, la molecola di adenosina deve prima legarsi a specifici siti recettoriali sulla superficie cellulare. La caffeina ha una struttura molecolare così simile all'adenosina, che può legarsi agli stessi siti recettoriali e bloccare l'azione dell'adenosina. Senza l'effetto calmante e di controllo dell'adenosina, le cellule nervose continuano a sparare ... e ad attivarsi più rapidamente. Finché le molecole di caffeina si trovano sui siti recettori, stiamo letteralmente sparando su tutti i cilindri.

La caffeina non solo blocca l'azione dell'adenosina, ma stimola anche le ghiandole surrenali a produrre due ormoni dello stress: l'adrenalina e il cortisolo. Questo dà un piccolo calcio al sistema. Ma i bevitori abituali di caffè mantengono il loro corpo in uno stato di emergenza costante stimolandosi con la caffeina. Immagina che le tue ghiandole surrenali siano come un conto in banca.

I fattori genetici e il tuo stile di vita determinano per quanto tempo puoi continuare a fare ripetuti prelievi contro le tue riserve energetiche e mantenere comunque una buona salute. Se sei uno di quei bevitori di caffè che pensano di non ottenere alcun effetto dalla caffeina, devi ricrederti. Se riesci ad andare a dormire subito dopo una doppia dose di espresso, chiediti perché le tue ghiandole surrenali hanno smesso di rispondere e cosa dice sulla tua salute surrenale.

Le ghiandole surrenali sono centrali per la produzione di ormoni, rilasciando più di 150 ormoni tra cui testosterone, estrogeni e cortisolo. Sono gli effetti a lungo termine dell'aumento dei livelli di cortisolo che dovrebbero farti pensare finché sei in grado di pensare. Livelli elevati di cortisolo riducono la parte del cervello responsabile della memoria, attenuano il sistema immunitario e interferiscono con la capacità del corpo di combattere le infezioni. È ora di prendersi un altro giorno libero con mal di gola, raffreddore o influenza?

Il cortisolo entra in ogni cellula. Senza di esso sei morto, ma se tenuto alto per troppo tempo, è altrettanto critico. Quando sei stressato quotidianamente, a causa della caffeina o del normale stress quotidiano, i livelli di cortisolo rimangono alti e ti stufi letteralmente nei tuoi succhi. Essenzialmente la caffeina riduce la tua capacità di gestire lo stress. Gli eventi che normalmente gestiresti con calma e sicurezza diventano improvvisamente insormontabili, aumentando il tuo stress e facendoti raggiungere la caraffa del caffè.

Gli sbalzi di umore e di energia riflettono le fluttuazioni dei livelli di zucchero nel sangue. La caffeina favorisce la degradazione del glicogeno e il fegato riversa il glucosio nel flusso sanguigno. Ciò induce il pancreas a secernere l'eccesso di insulina con conseguente un forte calo di zucchero nel sangue (ipoglicemia). Ci sono oltre 208 acidi nel caffè che, insieme alla stimolazione della produzione di acido gastrico, possono contribuire all'indigestione e a una serie di problemi di salute causati da un'eccessiva acidità.

La caffeina è un diuretico, che ti fa urinare più frequentemente. Gli uomini con problemi alla prostata possono aiutare se stessi eliminando il caffè, che irrita le vie urinarie e la vescica. Sia nel corpo maschile che in quello femminile, la caffeina forza l'escrezione di minerali vitali essenziali per la salute, in particolare calcio, potassio e ferro.

La caffeina non è tecnicamente classificata come una droga che crea dipendenza, ma certamente molte persone dipendono da essa e soffrono di sintomi di astinenza significativi se non hanno la loro regolare dose di stimolante. Si lamentano di una sensazione di "sbiadimento", stanchezza, mal di testa e malessere generale. Queste sono esattamente alcune delle sensazioni che subirebbe chiunque si riprenda da un'operazione.

Ci viene detto che sono dovuti ai postumi dell'anestetico, ma uno studio recente ha suggerito che sia dovuto all'astinenza da caffeina. È pratica comune dire ai pazienti di evitare di assumere qualsiasi bevanda contenente caffeina sia immediatamente prima che dopo l'intervento chirurgico. Infatti, una volta raggiunto questo livello, la caffeina inizia ad avere altri effetti meno desiderabili sul corpo. In un senso

diventi troppo stimolato; sei nervoso, ansioso, nervoso tutto il tempo, nervoso e talvolta visibilmente instabile. Questo è noto come "frullati di caffè" ed è perché la caffeina interrompe la coordinazione motoria fine all'interno dei nervi.

Questi sono anche i sintomi che spingono le persone alla loro prima tazza della giornata. Uno studio recente ha mostrato chiaramente che la privazione notturna della caffeina è sufficiente per indurre significativi effetti negativi tra cui stanchezza, mal di testa, umore depresso, rabbia, abbattimento. Una volta che hai abbassato la tua prima dose di caffeina, questi sentimenti sono alleviati. Questo porta le persone a pensare che la caffeina le stia facendo sentire meglio, ma sta semplicemente coprendo gli effetti del troppo e una tolleranza ad essa. Inoltre, si aggiunge allo stress generale del corpo, quindi non c'è da stupirsi che i bevitori di caffeina si svegliano la mattina sentendosi schifosi. I sentimenti di astinenza sono un'indicazione che una sostanza chimica potente e tossica viene drenata dal tuo corpo.

Questi sintomi di astinenza non sono piacevoli e tendono a durare dalle 12 alle 72 ore - come attestano le "cavie" che hanno preso parte alla mia ricerca. Ho chiesto loro di rinunciare alla caffeina per 2 settimane e di dirmi (tramite questionario) come si sentivano prima e dopo la "sfida alla caffeina". Commenti come "Ho più energia" "Il mio mal di testa è sparito" "Adesso dormo molto meglio" e "Mi sembra di sentirmi meno stressato" erano comuni. Anche coloro che hanno ridotto l'assunzione di caffeina hanno beneficiato in termini di sentirsi meglio.

Il passaggio al decaffeinato è un'opzione popolare. Tuttavia, il decaffeinato contiene ancora circa 10 mg di caffeina in una tazza grande, ancora sufficiente per stimolare una scossa delle ghiandole surrenali sane. Il decaffeinato contiene anche tutti gli acidi del caffè che possono causare problemi di stomaco. Infatti, poiché anche il processo di decaffeinizzazione è duro, distrugge molti dei componenti aromatici, quindi il decaffeinato è fatto dal chicco robusta fortemente aromatizzato. Il caffè normale, a base di chicchi di arabica, tende ad essere meno caustico.

Gli acidi del caffè - normale e decaffeinato - possono sfidare l'equilibrio alcalino del corpo. Il calcio viene utilizzato per tamponare questi acidi in eccesso. Nel processo, le riserve di calcio si esauriscono ei bevitori di caffè sono a rischio di osteoporosi. In alcuni casi, il caffè decaffeinato può essere peggiore per te rispetto a una normale bevanda.

Esistono due metodi per decaffeinare i chicchi di caffè; uno è molto più sano dell'altro! Il processo viene eseguito quando i chicchi di caffè sono verdi - prima della tostatura o della fermentazione, "lavando" con acqua o un solvente. Il solvente è cloruro di metile (la base dello sverniciatore) o cloruro di etile (meglio noto come fluido per lavaggio a secco!). Questi solventi possono lasciare bassi livelli di residui, che (se siete sensibili a loro), sono probabilmente più dannosi della caffeina che stanno rimuovendo.

L'altro metodo prevede vapore e anidride carbonica per rimuovere la caffeina. È un metodo più costoso, ma non lascia residui potenzialmente dannosi. Per scoprire quale metodo di decaffeinizzazione è stato utilizzato, è necessario leggere l'etichetta. Se non menziona che l'acqua è stata usata o è vago sul metodo di decaffeinizzazione, probabilmente stai bevendo una miscela di sverniciatore residuo! La caffeina pura che viene estratta non viene sprecata. Viene versato in bevande analcoliche e anche in molti rimedi contro il raffreddore e pillole per il mal di testa. Quindi, se soffri di mal di testa da astinenza mentre riduci l'assunzione di caffeina, ricorda di non cercare una fonte alternativa sotto forma di una pillola per il mal di testa!

A volte devi sentirti peggio prima di sentirti meglio, e questo è vero quando rinunci alla caffeina. Ritiro sbalzi d'umore, bassa energia e mal di testa vanno di pari passo con la stanchezza mentre il tuo corpo inizia a riprendersi dallo stress causato dalla caffeina e trova il suo ritmo naturale.

Una volta superata la fase di astinenza, aspettati di sentirti meglio di come ti sei sentito per anni. Potresti notare di avere una pelle migliore, meno sbalzi d'umore, più energia e più amici a causa della rinuncia alla caffeina.

Contenuto tipico di caffeina di vari cibi e bevande

Quantità media per tazza da 150 ml

O come indicato (mg) Intervallo (mg)

Caffè macinato 115 60-180

Caffè solubile 65 30-120

Tè 40 20-60

Cacao 4 2-20

Bere cioccolato 4 2-15

Caffè decaffeinato 4 2-4

Tè decaffeinato 3 2-4

Cola, lattina da 330 ml 40 30-40

Lucozade, barattolo da 330 ml 40 30-40

Cioccolato fondente, barretta da 100g 80 70-90

Cioccolato al latte, barretta da 100 g 20 4-60

Antidolorifici, 2 compresse 60 30-130

No Doz, 1 compressa da 100 mg N / A

Cosa bere invece? Bevande senza caffeina Tisane - camomilla, menta piperita, verbena odorosa, finocchio, rosa canina. Tè alla frutta - bracer di ribes nero, orange dazzler, apple magic ecc. Latte, Horlicks e succhi di frutta - diluire il succo d'arancia fresco con acqua minerale frizzante per una bevanda rinfrescante a lungo quando fa caldo. Diluire il concentrato di mele con acqua calda e aggiungere qualche chiodo di garofano per una bevanda calda quando sarà fredda.

Keir
Queste maschere d'opera Khon sono piuttosto interessanti e uniche in Thailandia. Sicuramente più interessante di una sciarpa o delle spezie, che sono comunque dei buoni souvenir ma wow, dai un'occhiata a questi! Li puoi trovare in diverse dimensioni e fasce di prezzo a seconda della qualità. Guarda prima online e vedrai che sono disponibili a 10 volte il prezzo che pagherai in Thailandia. Questi ...

Lascia una recensione