Qualche male accadrà alla persona che riceve Tarpanam durante Pitrupaksha?

Risposte

04/21/2024
Dalpe Dobrosky

Fa tutto parte del sistema di credenze. Tarpanam è finito e colui che lo fa ottiene "Trupti" (soddisfazione e contentezza) per aver ricordato i suoi antenati e tutte quelle anime defunte. Non ci sono cose malate o cattive ricevute da alcun corpo. Nessuno riceve bene o cose buone. Se qualcuno gode o soffre in questa vita, è come risultato dei suoi karma, fatti in passato.

Detto questo, la classe del sacerdozio ha assunto come professione l'esecuzione di un Tarpanam o di qualsiasi rito vedico. In virtù della conoscenza dei Veda e degli shastra, la persona è diventata un Brahmana di professione. Pur prendendo questo come una professione, il Brahmana riceve le tasse in contanti o in natura. Gli Shastra definiscono l'atto del dare come superiore all'atto del prendere. Questo perché questo è il modo della natura. Troviamo che questo venga sottolineato più e più volte come carità. Un brahmana mentre esegue un rito per conto del vero esecutore è sempre un destinatario. Tra i quattro Varna, solo Brahmana riceve, mentre altri Varna diventano donatori. Nel corso del tempo, questo atto di ricevere o prendere è stato descritto come inferiore. Di conseguenza, in molte occasioni l'alimentazione dei poveri Brahmana è stata prescritta come un'azione nobile. Non è necessario che si applichi ai "Brahmana" che stanno bene. Ci si può chiedere come sostenga una persona che ha intrapreso la professione di Brahmana, in povertà? Nei tempi antichi i re provvedevano a tali Brahmana che si associavano a questi lavori e provvidevano ai templi, agli ashram o ai gurukula. I tempi sono cambiati e oggi troviamo studiosi ed esperti vedici che sanno che gli sastra devono trovare una qualche forma di sostentamento per sé e per la famiglia. Quindi in molti luoghi, un Brahmana, se ha intrapreso una tale professione di prendere dagli altri, si sostiene che il canto regolare del Gayatri mantra eviti qualsiasi effetto del prendere (come già affermato, 'prendere' è inferiore al 'dare '). Anche un brahmana deve anche sforzarsi di dare. Una persona del genere può assumere il servizio gratuito di nutrire i poveri, gli handicappati, gli anziani in determinate occasioni legate a se stessi o alla famiglia.

Posso anche dire che ci sono alcuni sacerdoti, ben informati e che per il resto stanno bene, eseguono tali riti gratuitamente, senza ricevere. Tale persona lo fa gratuitamente e di solito consiglia all'agente o al grahastha di compiere un'azione nobile, come la donazione al tempio o un'istituzione che fornisce annadanam. Una di queste istituzioni, credo, sia Akshya Patra, per la quale i benestanti possono fornire donazioni in questi giorni della memoria.

MacNair Bakkum
Sì, certo che può. Ma se non puoi, non perdere il sonno per questo. Ci sono "miliardi" di ausili sessuali per aiutarti. Per cominciare, controlla con il tuo medico per vedere se hai qualcosa di brutto, come il diabete, o ...? Quindi, chiedi al tuo medico cosa suggerisce. Dopo un controllo del cuore, MA NON SENZA uno, potrebbe esserti prescritto il Viagra o uno qualsiasi dei suoi simili. È necessar...

Lascia una recensione